STAGIONE 2017-18
STAGIONI PASSATE:



ALTRI APPUNTAMENTI:
DATA ZERO 9 novembre
THOMAS
thomas balla e canta da sempre, la musica fa parte della sua vita fin da...
DATA ZERO 13 novembre
PAOLA TURCI
dopo il successo di giorgio panariello, il tutto esaurito già registrato...
23 novembre
NON CE NE IMPORTA NIENTE
non ce ne importa niente non è un semplice concerto, ma una vera e...
 
STAGIONE 2016-17
Musica
 
EVENTO
PRESENTIMENTO Peppe Servillo e Solis String Quartet
quando:  18 febbraio, ore 21.00
alle ore: ore 21.00
dove: Teatro San Domenico
APPUNTI

Peppe Servillo e Solis String Quartet

Formazione:

Peppe Servillo: voce

Vincenzo Di Donna: violino

Luigi De Maio: violino

Gerardo Morrone: viola

Antonio Di Francia : cello e chitarra

A distanza di tre anni dall'uscita di “Spassiunatamente” che aveva visto per la prima volta Peppe Servillo ed i Solis String Quartet affrontare con dovuto rispetto capolavori della canzone classica napoletana, ecco  “Presentimento” che può essere considerato a tutti gli effetti la naturale prosecuzione di un progetto che non smette di spaziare all'interno di un immenso panorama musicale senza cercare di circoscriverlo ad un periodo o ad un autore. Da Gil a Viviani, da E.A. Mario a Cioffi/Pisano, da Scalinatella a Mmiez'o grano a M'aggia curà, la lista di autori e canzoni si inseguono e si incastrano con rigore  regalando uno spettacolo a 360° che tocca musica, teatro e… cuore!
All’uscita dell’album a giungo 2016 (distr. iCompany) è seguito un tour in tutta Italia.

Scaletta album:

- Scalinatella

- Palomma

- Presentimento

- So li sorbe e le nespole amare

- Mmiez’o grano

- M’aggia curà

- Furturella

- Tarantella segreta

- Tutta pe’ mme

- Canzona appassiunata

 

Quella del presentire è spesso la condizione degli artisti, dei narratori, come dei poeti autori di queste canzoni che nei loro versi presentono e annunciano segreti, presenze, tradimenti, ciò che di nuovo potrebbe accadere o si vorrebbe accadesse, e lo fanno con parole che sembrano mai udite come fossero i veggenti, gli indovini della nostra vita sentimentale. La musica aggiunge senso e la parola precisa col riso e col pianto, le orchestrazioni inscenano un improvviso teatrale come se la vicenda nascesse ora col canto e annunciasse il paradiso tra sonno e veglia. Insistiamo nel ricongiungere tessere alla nostra stanza napoletana che a volte gode di una vista bellissima. Peppe Servillo  

 

ALTRE INFORMAZIONI

Biglietti:

Poltronissima Extra € 20

Poltronissima € 18

Poltrona € 16

Laterale € 14

Terzo settore € 10 - 8*

FOTOGALLERY
CONCERTO PEPPE SERVILLO