NOTIZIE:


Teatro San Domenico Eventi Teatro San Domenico Eventi Teatro San Domenico Eventi Teatro San Domenico Eventi Teatro San Domenico Eventi Teatro San Domenico Eventi Teatro San Domenico Eventi Teatro San Domenico Eventi Teatro San Domenico Eventi Teatro San Domenico Eventi Teatro San Domenico Eventi Teatro San Domenico Eventi
AVVISO PUBBLICO_ RICERCA CONSULENTE ARTISTICO
 
AVVISO PUBBLICO_ RICERCA CONSULENTE ARTISTICO
AVVISO PUBBLICO_ RICERCA CONSULENTE ARTISTICO

Purtroppo la collaborazione con il nostro consulente artistico, Franco Ungaro, probabilmente non verrà ulteriormente confermata.

Una collaborazione che ormai si era consolidata in sei anni di felici programmazioni, di risultati importanti per il nostro teatro, di un percorso che ha visto il Teatro San Domenico crescere fino a diventare un punto fermo e riconosciuto anche nella realtà teatrale nazionale. Una collaborazione di reciproca e piena soddisfazione, tanto da spingere l’intero CdA ad insistere con forza con Ungaro per garantire ulteriore continuità al comune progetto artistico, sempre pienamente condiviso. Ma Franco Ungaro, in questi anni, ha visto crescere e diventare sempre più impegnativi anche altri progetti, avviati nella sua Puglia ed in giro per l’Europa.

Correttamente, come è stato sempre caratteristica del suo comportamento, ha espresso di conseguenza il suo timore che, con il crescere ulteriore dei suoi progetti, non sarebbe stato in grado di garantire la stessa continuità di impegno finora assicurata al Teatro San Domenico. Il nostro teatro, grazie anche al contributo di Franco Ungaro, in questi anni, è cresciuto molto come realtà culturale per l’intero territorio non solo cremasco e non solo regionale. Ma questa crescita comporta ulteriore attenzione e cura, altro tempo ed impegno, per mantenere ed incrementare il processo di crescita avviato.

Ungaro ha sempre creduto nel progetto Teatro San Domenico e ad esso è strettamente legato, anche affettivamente. Ed è proprio per non rischiare di incrinare un rapporto ottimale e di reciproca piena soddisfazione, che ci ha espresso la volontà, se non il desiderio, di porre termine alla nostra collaborazione, pur con la convinzione che sapremo trovare altri terreni di incontro e di lavoro comune. Il CdA non può che prendere atto, con assoluto rammarico, di questa scelta.

Ed ha deciso di attrezzarsi per garantire al teatro ed alla città una continuità progettuale e qualitativa che accompagni il progetto di crescita avviato. Intendiamo coinvolgere le migliori professionalità presenti sul territorio nazionale e disponibili ad impegnarsi per garantire ed implementare la dimensione nazionale assunta dal Teatro San Domenico. Uscirà, perciò, un bando nazionale, sul modello di quello che aveva, a suo tempo, visto emergere la figura di Franco Ungaro. Lo stesso Ungaro ci ha promesso che collaborerà al processo di selezione dei candidati che si proporranno, per aiutarci a fare la scelta migliore. Noi non abbiamo perso la speranza che Ungaro ci ripensi.

Ma, nello stesso tempo, intendiamo garantire alla città ed al territorio il nostro massimo impegno per dare continuità al percorso intrapreso già alcuni anni orsono e che tanti successi ha offerto al nostro pubblico.

 




Scarica documento allegato 1